Revisione cicatrici

Revisione cicatrici

esagono_cicatrici

CHIRURGIA ESTETICA

Ricostruttiva

REVISIONE CICATRICI

L’intervento

Le cicatrici sono, dal punto di vista medico, degli accrescimenti di tessuto fibroso che si formano per riparare una lesione cutanea.
Oltre alle cicatrici fisiologiche che si formano come naturale conseguenza di un atto chirurgico, o in seguito a traumi, esistono anche cicatrici patologiche che possono essere:

  • ipotrofiche (cioè depresse e slargate rispetto alla cute circostante)
  • ipertrofiche (cioè sporgenti rispetto alla cute circostante, di colore rosso, e spesso dolenti. Dovute spesso a complicanze in seguito all’intervento (ematomi o sanguinamento )
  • Cheloidi (uguali alle ipertrofiche ma con una certa predisposizione genetica)
Le Tecniche chirugiche

A seconda del caso e delle caratteristiche del paziente, vi sono diversi metodi di intervento tra cui:

  • l’escissione della cicatrice, lo scollamento dai margini del tessuto sottostante e il loro riposizionamento corretto tramite suture intradermiche
  • l’ablazione con laser (c. ipetrofiche e cheloidee)
  • trattamento della cicatrice con lipofilling (impianto di grasso)

Le cicatrici più estese e complesse (tipicamente quelle conseguenti ad ustione) richiedono particolari interventi (innesti autologhi e impianti di espansori tissutali).
Nel trattamento delle cicatrici ipertrofiche e cheloidee si sono poi rivelate molto utili le infiltrazioni cortisoniche.

,

×
La Dottoressa risponde online dalle 9.30 alle 18.
Digita il tuo messaggio!